Diagnosi e Trattamenti

Diagnosi e trattamenti energetici a distanza 

La diagnosi e i trattamenti energetici vengono da me eseguiti con impegno e serietà, distaccandomi completamente da pratiche magiche o esoteriche, seguo la strada del risveglio spirituale per conoscere lo sconosciuto e per aiutare i miei simili ad auto-guarirsi e a raggiungere il benessere psico-fisico in una dimensione allargata della Realtà.

Per questa mia attività chiedo un contributo minimo da destinare alla ricerca e al pagamento delle spese vive di gestione dei servizi resi a distanza.

Diagnosi Energetica – DE

 

CodiceDescrizione dei servizi di diagnosi energeticaContributo per la ricerca (€)Acquista ora
DE-01Diagnosi energetica dei sette Chakra principali e individuazione degli aspetti caratteriali, dei punti di forza e di debolezza15,00
DE-02Diagnosi energetica dei Chakra minori di sistemi / apparati:
primo gruppo di 5 sistemi / apparati, riportati nell’elenco seguente (*)
14,00
DE-03Diagnosi energetica dei Chakra minori di sistemi / apparati: ogni altro gruppo di 5 sistemi / apparati dopo il primo, riportati nell’elenco seguente (*)12,00
DE-04Diagnosi energetica dei Chakra minori di tutti i sistemi / apparati riportati nell’elenco seguente (*)25,00
DE-05Diagnosi energetica di dettaglio di singoli organi anche con l’ausilio delle Tavole di Anatomia, per il primo organo10,00
DE-06Diagnosi energetica di dettaglio di singoli organi anche con l’ausilio delle Tavole di Anatomia, per ogni organo dopo il primo8,00

Trattamento Energetico di base a distanza – TE

Il trattamento energetico di base a distanza lo eseguo con la partecipazione, via telefono, del soggetto da trattare al quale spiego le modalità del trattamento e do istruzioni su come potenziare l’efficacia del trattamento collaborando con me durante le fasi del trattamento di base: eliminazione delle energie malate o congestionate, proiezione del Prana verso le cellule in sofferenza, stabilizzazione e protezione dell’assetto energetico raggiunto a fine trattamento. La durata del trattamento va dai 20 ai 30 minuti.

CodiceDescrizione dei servizi di trattamento energetico di baseContributo per la ricerca (€)Acquista ora
TE-01Trattamento energetico di base dei sette Chakra principali15,00
TE-02Trattamento energetico dei Chakra minori dei sistemi / apparati anche con l’ausilio delle Tavole di Anatomia, per il primo sistema/organo, riportati nell’elenco seguente (*)20,00
TE-03Trattamento energetico dei Chakra minori dei sistemi / apparati anche con l’ausilio delle Tavole di Anatomia, per ogni sistema/apparato, dopo il primo, riportati nell’elenco seguente (*)12,00
TE-04Trattamento energetico dei Chakra minori dei singoli organi anche con l’ausilio delle Tavole di Anatomia, per il primo organo10,00
TE-05Trattamento energetico dei Chakra minori dei singoli organi anche con l’ausilio delle Tavole di Anatomia, per ogni organo dopo il primo9,00

Trattamenti Energetici di mantenimento e stabilizzazione – TEM

CodiceDescrizione dei servizi di trattamento energetico di base per il mantenimento e la stabilizzazioneContributo per la ricerca (€)Acquista ora
TEM-01Trattamento energetico di base per il mantenimento e la stabilizzazione dei sette Chakra principali, uno a settimana, per ciascun trattamento12,00
TEM-02Trattamento energetico di base per il mantenimento e la stabilizzazione dei Chakra minori dei sistemi / apparati, uno a settimana, per ciascun trattamento 18,00
TEM-03Trattamento energetico di base per il mantenimento e la stabilizzazione dei Chakra minori di organi, per ogni organo e per ciascun trattamento10,00

(*) Elenco dei maggiori sistemi/apparati (fonte Wikipedia):

  1. apparato tegumentariopelle ed anche peli, capelli e unghie
  2. sistema scheletrico: supporto strutturale e protezione con le ossa, le cartilagini e i legamenti.
  3. sistema muscolare: movimento con i muscoli e i tendini.
  4. sistema nervoso: acquisisce, trasferisce e processa l’informazione tramite l’encefalo, il midollo spinale e i nervi encefalospinali, del sistema nervoso autonomo e gangli.
  5. sistema linfatico: strutture coinvolte nel trasferimento della linfa tra i tessuti, la linfa e i linfonodi e i vasi linfatici che la trasportano.
  6. sistema immunitario: che difende dagli agenti che causano malattie con i leucociti, le tonsille, le adenoidi, il timo, e la milza; da menzionare i rapporti col sistema ematomidollare (NB: il flusso sanguigno ed il midollo osseo).
  7. apparato cardiovascolare: il pompaggio e la canalizzazione del sangue da e verso il corpo e i polmoni con il cuoresangue, e vasi sanguigni.
  8. apparato respiratorio: organi usati per la respirazione, bocca, faringelaringetracheabronchipolmoni, e il diaframma.
  9. apparato digerente: con assorbimento e digestione delle sostanze nutritive; bocca, ghiandole salivariesofago, lo stomaco, il fegato e vie biliari, la cistifellea, il pancreas, l’intestino (tenue e colon), il retto e l’ano.
  10. apparato urinario: strutture coinvolte nel bilanciamento elettrolitico e nell’escrezione dell’urina reniureterivescica urinaria e uretra.
  11. apparato genitale maschile e apparato genitale femminile: gli organi coinvolti nella riproduzione come le ovaie, le tube di Falloppio, l’utero, la vagina, i testicoli, i vasi deferenti, la vescicola seminale, la prostata, ed il pene.
  12. apparato endocrino: strutture ghiandolari deputate alla secrezione di ormoni (endocrina), dislocate in vari distretti corporei, tra le quali è opportuno ricordare l’ipofisi, l’epifisi, la tiroide, le paratiroidi, le isole di Langerhans, le ghiandole surrenali. A queste ghiandole vanno aggiunte porzioni endocrine di alcuni organi (quali il fegato, i reni, il cuore, le gonadi, il timo). Inoltre, l’apparato endocrino comprende anche particolari formazioni cellulari ampiamente distribuite nei vari territori somatici che nel complesso vanno a costituire il cosiddetto sistema endocrino diffuso.
  13. apparati della sensibilità specifica: l’apparato visivo e l’apparato uditivo.